La Clerici col finale di Sanremo Young risale, Carlucci scende. De Filippi regina dello share

milly-carlucci-su-de-filippi-e-clerici-872128.jpgLa speranza è l’ultima a morire. Non per Antonella Clerici e Milly Carlucci. Se la Clerici, dopo la fine di Sanremo Young che ha incoronato vincitrice Elena Manuele, si appresta a riprendere le redini della sua Prova del cuoco (in sua assenza affidata senza clamore a Federico Quaranta), Milly Carlucci prova a tenere testa all’inossidabile Maria De Filippi e al suo  C’è posta per te.

I riscontri positivi di Sanremo Young facevano bene sperare su una sua riproposizione ma la penultima puntata andata in onda (complice probabilmente la troppa concorrenza in tv e il giorno di messa in onda diverso dal solito) aveva fatto letteralmente crollare i consensi del nuovo talent show.

Con la puntata finale (ritornata nella collocazione originaria del Venerdì) la Clerici ha fatto nuovamente centro totalizzando un ascolto più che positivo e chiudendo questa prima stagione di Sanremo Young al 19,79% di share.

Si può dire esperimento riuscito, ma una eventuale seconda edizione dovrebbe prevedere molti aggiustamenti a partire proprio dal cast di concorrenti, la cui qualità della prima edizione non ha fatto intravedere grandi talenti in erba.

Milly Carlucci, al contrario, ci prova a cambiare le sorti della sfida del sabato sera, ma l’idea di portare in scena come ballerino per una notte il mago Silvan non è proprio (consentitemi) l’idea del secolo.

Il mago Silvan è un personaggio ormai uscito fuori di scena e non è certamente in grado di creare aspettativa, come invece poteva essere l’idea di vedere ballerina per una notte Barbara D’Urso (cosa che poi non è andata evidentemente in porto).

Crea dinamiche interessanti la partecipazione di Giovanni Ciacci che balla con Raimondo Todaro e fa storcere il muso al giurato Ivan Zazzaroni che rappresenta metaforicamente quel pubblico da casa che vorrebbe vedere un uomo ballare con una donna.

Forza al coraggio di Ciacci e alla sua voglia di essere se stesso, al di là delle polemiche che il tutto come era prevedibile (e forse voluto?) avrebbe creato.

La seconda puntata di Ballando con le stelle ( che ottiene il 19,32% di share perdendo un punto rispetto all’esordio) vede salva la miracolata Eleonora Giorgi (che sembrava spacciata rispetto ad una eventuale eliminazione) e a lasciare il programma è a gran sorpresa la star internazionale proveniente dal gineceo della soap Beautiful, Don Diamond.

Le storie della gente comune di C’è Posta per te (che nella seconda puntata totalizza il 26,09% di share perdendo anche in questo caso circa un punto rispetto alla scorsa puntata) appassionano senza dubbio di più rispetto alla scontata ospitata di Luciana Littizzetto che si esaurisce in uno scontato formulario di battute che non fanno veramente più ridere nessuno.

 

Annunci