Costantino floppa ma condurrà The Voice

costantino

La televisione, spesso, non fa rima con la parola coerenza. Dovrebbe esistere sempre la legge del funziona, non funziona determinata dai dati di ascolto che non rispecchiano altro che i gusti dei telespettatori.

Se un programma non viene apprezzato non comprendo le motivazioni che portano alla sovraesposizione mediatica di un personaggio televisivo che si vuole imporre a tutti i costi al pubblico.

Questo è il caso di Costantino Della Gherardesca che in questa stagione televisiva avrà  tre programmi in Prime time sulle reti Rai.

L’ultima edizione di Pechino Express ha notevolmente calato i consensi del pubblico e non verrà di certo ricordata come una delle serie memorabili del programma.

Il fiasco di Le spose di Costantino, un format a mio modesto parere senza arte e né parte e che avrebbe funzionato sicuramente di più come prodotto seriale, nella puntata di ieri è miseramente crollato al 2,7% di share, battuto da tutte le reti (M di Michele Santoro su Rai 3 al 4,1%, Quinta colonna su  Rete 4 al 3,6%, Piazza pulita su La 7 al 4,5%).

Ho citato tre Prime time per Costantino Della Gherardesca.

Dopo il clamoroso flop di Le spose di Costantino arriva una promozione in prima linea per il conduttore.

Avrete saputo del ritorno del talent show di Rai 2 The Voice, che nelle edizioni precedenti ha avuto come conduttore il bravo Federico Russo.

Cambio alla guardia.

Il nuovo conduttore di The Voice è proprio Costantino Della Gherardesca che personalmente con la sua ironia tagliente e sagace ci avrei visto decisamente meglio tra i giurati e lì certamente sarebbe stata una novità.

In giuria, dopo la riconferma di J-Ax, il ritorno ad un talent show per Francesco Renga (che aveva già partecipato ad Amici), si fa spazio a un volto sconosciuto alla tv italiana, quello di Cristina Scabbia, front woman della band alternative metal Lacuna Coil.

La vera e unica novità della giuria di The Voice e del programma senso sembra perciò essere l’innesto del cantante di Cellino che come il buon vino non invecchia mai, Albano Carrisi (in questo periodo nel mirino del gossip per il presunto ritorno di fiamma con la sua ex moglie Romina Power e la conseguente chiusura con Loredana Lecciso...così si dice!).

The Voice è un format che è stato sospeso per bassi ascolti e il ritorno sulle reti Rai con tutte le novità del caso avrebbe, a mio avviso, dovuto sostenere la candidatura di un conduttore alla pari del suo predecessore, Federico Russo (neutro, imparziale, impeccabile) o la riconferma dello stesso, puntando su volti completamente nuovi e rivoluzionari in giuria come il nome di Albano.

 

Annunci