Va in onda il Festival del botulino

Questo slideshow richiede JavaScript.

Considerazioni sparpagliate proprio come i Pooh. Mi limito a questo.
Finisce la prima serata del Festival e Michelle Hunziker, super glam, super sorridente, super innamorata del marito (fastidio), si rilassa con un bicchiere di vino. Così dichiara alla stampa. Cara Michelle, a noi non bastano nemmeno i superalcolici, dopo quello che abbiamo visto e sentito.
Se Claudio Baglioni si fosse limitato a fare il direttore artistico e a lavorare dietro le quinte, rinunciando al suo ruolo di conduttore sul palco, tutto sarebbe andato meglio. Ovviamente, avrei da ridire pure sulla scelta di molte sue canzoni (quasi la maggior parte), nella sua veste da supervisore, ma sappiamo che il giorno dopo Sanremo, si parla di tutto tranne che delle canzoni (tranne la polemica suscitata dalla canzone di Fabrizio Moro e Ermal Meta che parrebbe essere un plagio), perché ormai è sempre più Festival del costume italiano, e sempre meno gara canora. Ma, cara Lady Format, io non ce la faccio. Posso dire che la più brava di tutte è stata Paddy Jones, la signora ultraottantenne (già vista a Tu si que vales) che ha ballato accompagnando Lo Stato Sociale?
Pure Fiorello m’ha deluso. Bravo, ma meno convincente del solito. E ho detto tutto.
Pierfrancesco Favino è molto talentuoso, ma basta amare il buon cinema italiano per conoscere le doti artistiche dell’attore.
Noi stiamo qui a fare i criticoni, ma come hai ben sottolineato tu, gli ascolti sono stati da record. Il Festival del botulino è stato premiato dallo share. Sì, del botulino, perché dopo Baglioni, la Vanoni e Facchinetti, ho dovuto chiudere gli occhi per ascoltarmi la canzone di Ron, scritta dal mio amato Lucio Dalla. La vista dell’ennesima faccia ritoccata, che cantava le parole di uno dei miei cantautori preferiti, mi irritava troppo.
Viva Luca Barbarossa, che ha dichiarato di andare in scena come il tonno, al naturale, perché le sue rughe si devono vedere!
Mamme e zie varie, invece, si sono esaltate per il duetto Baglioni-Morandi, “capitani coraggiosi”. Molto coraggiosi!
Stasera ci sarà Roberto Vecchioni tra i vari super ospiti, e questo mi sembra un ottimo motivo per insistere e rimanere in casa, con la tv accesa su Rai uno. Dai, caro Professore! Regalaci grandi emozioni, come sai fare tu.

Recensione a cura di Margot

 

 

Digita un messaggio…

Annunci