C’è posta per te dei record

maria-de-filippi-e-giulia-michelini-5ac1817-638x425

C’è posta per te di Maria De Filippi ha totalizzato un altro grandissimo successo. Alla sua seconda puntata ha toccato il 30,1% di share, un risultato a dir poco straordinario.

Quanti programmi al sabato sera riescono ancora a fare il 30%? Un altro, Tu si que vales totalizzò lo stesso risultato e guarda caso dietro lo show c’è sempre la regina della televisione italiana, Maria De Filippi.

Incredibile come un format longevo come C’è posta per te (nel piccolo schermo da oltre 20 edizioni e venduto in tutto il mondo) riesca ancora a convogliare con così grande successo il pubblico del sabato sera.

La cosa straordinaria è che riesce a tenere alta l’attenzione anche sul web e questo grazie alla scelta delle storie e soprattutto dei personaggi che vengono invitati in trasmissione.

Se nella prima puntata la signora coi capelli rossi OVER era riuscita a diventare virale anche in rete, a conquistare l’attenzione del popolo social questa volta è stata l’attrice Giulia Michelini, dal pubblico ormai conosciuta come Rosy Abate per la fiction portata al successo di cui è la protagonista.

Quello che ha colpito dell’attrice è la semplicità disarmante, la timidezza e la sua capacità di commuoversi davanti ai protagonisti della storia in cui era direttamente coinvolta.

In realtà il piatto forte di C’è posta per te sono sempre le storie della gente comune e la capacità della De Filippi di andare a pescare nei meandri dell’Italia vecchi rancori familiari, amori finiti e tradizioni tutte italiane ancora rimaste integre nel tempo.

Piacciono molto gli abbracci tra un padre e una figlia che non si parlano da anni o anche i tentativi della De Filippi di cercare a tutti i costi di ricomporre un quadro familiare alla deriva con la sua capacità di sapere ascoltare e di intervenire al momento giusto, toccando le corde più fragili dell’anima.

Non sarebbe C’è posta senza Maria!

 

Annunci